Investire in Macedonia

investire in macedonia
investire in macedonia

Investire in Macedonia

Avviare una attività, che sia in franchising o da libero imprenditore senza nessun vincolo con un franchising, implica sempre delle scelte. Una tra queste è decidere dove è meglio e più conveniente mettere le basi della propria attività. Scelta importantissima, da questa scelta può scaturire il successo o l’insuccesso del proprio business. Quello che di solito un imprenditore fa è cercare una zona relativamente vicino a casa dove stabilire la propria attività. Se poi si tratta di un negozio allora si cerca una via trafficata, con belle vetrine fronte strada e magari con un affitto non troppo eccessivo.

Nel 2018 la Macedonia ha cambiato nome in Repubblica di Macedonia del nord. Il cambiamento e dovuto al fatto di non confonderla con la regione della Macedonia che fa parte della Grecia. Dopo oltre trent’anni di dispute, si è trovato l-accordo con il governo di Atene per cambiare il nome.

Raramente si valuta la possibilità di stabilire la sede della propria attività all’estero, magari in nazioni dove il fisco è più leggero che in Italia.

Una di queste nazioni è la Macedonia.

Investire in macedonia

La Macedonia oltre ad avere un’importante rete ferroviaria che la collega con tutta l’Europa, dispone di due aeroporti internazionali ( Skopje e Ohrid) che la rendono facilmente raggiungibile dall’Italia.

Uno dei principali motivi per investire in Macedoni è il costo medio del lavoro, che è circa la metà di quello in Italia ed è tra i più bassi in Europa, rende la Macedonia una nazione interessante sotto l’aspetto fiscale. Inoltre il made in Italy è molto apprezzato sopratutto per quel che riguarda i beni di consumo come i prodotti alimentari ( formaggi, latte, pasta, carne, dolci, vino, olio).

Il governo Macedone per attirare investitori esteri ha creato 4 zone franche, che si chiamano “zone di sviluppo tecnologico industriale”, all’interno delle quali non si pagano ne tasse ne IVA. Nelle altre zone l’IVA è del 18% e la tassazione sulle persone fisiche è del 10%. Esiste poi una aliquota agevolata del 5% che si si applica ad alcune particolari categorie di beni, quali cibo, acqua fornita da sistemi pubblici, prodotti per la scuola, prodotti per bambini,libri, giornali e altri periodici.

La lingua ufficiale è il macedone che è molto simile al bulgaro. All’interno della Repubblica di macedonia del nord esistono innumerevoli dialetti che variano da regione a regione.

La moneta è il Dinaro macedone (MKD) e che corrisponde a 0,0016 euro (28/01/2020).

La maggioranza della popolazione, circa i due terzi, appartiene alla Chiesa ortodossa macedone, il restante terzo è suddiviso tra i musulmani ( 29%) e da altre religioni minori.

,,,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *