Franchising senza royalties

franchising senza royalties

Franchising senza royalties

Stai decidendo di aprire in franchising, ad esempio un negozio di abbigliamento piuttosto che una enoteca, e tra le varie proposte, vedi che su che alcuni franchising vengono richieste le royalties e in altri no. Ma cosa sono le royalties e perché alcuni franchising le prevedono e altri no? Ti piacerebbe conoscere alcune attività in franchising che non richiedono il pagamento delle royalties?

Cosa sono le royalties nel franchising

Le royalties sono dei corrispettivi, generalmente mensili, che l’affiliato versa al franchisor e sono definite dall’art.1, 3o comma della legge 129/2004. Possono essere su base fissa o in percentuale. Le royalties sul fatturato prevedono un percentuale sul fatturato che fa l’affiliato. Gli importi possono variare da brand a brand e dipendono molto dalla notorietà del marchio e dalla qualità dei servizi offerti. Questi versamenti, che l’affiliato deve fare alla casa madre, servono per ripagare il franchisor dei servizi che mette a disposizione dell’affiliato, come ad esempio:

  • la formazione
  • assistenza
  • supporto commerciale, gestionale ed amministrativo
  • consulenza
  • pubblicità

Quando si firma il contratto di franchising occorre pertanto fare attenzione che sia descritto chiaramente come saranno calcolate le royalties (se fisse o in percentuale in base al fatturato), quale sarà la cadenza (mensile, trimestrale o annuale) e cosa comprendono. Molti franchisor escludono dalle royalties la pubblicità che va pagata a parte.

Ma non tutti i franchisor prevedono il pagamento delle royalties.

Alcuni, per non far aumentare i costi di gestione, preferiscono “nascondere le royalties” nel prezzo di acquisto dei prodotti che l’affiliato acquisterà. In questo modo all’affiliato oltre alla sensazione di non dover pagare nulla ha un’idea chiara di quale sarà il suo guadagno sulle singole vendite.

Questo non è possibile per i franchising di servizi come ad esempio le agenzia di infortunistica stradale o quelle matrimoniali. Non vendendo nessun bene non riescono a recuperare i costi per la formazione e l’assistenza se non con le royalties.

Idee per aprire un franchising senza royalties

Vediamo ora 3 importanti franchising italiani che propongono il loro franchising senza richiedere il pagamento delle royalties.

Fiasko:

Fiasko

Fiasko è una giovane realtà nel settore delle enoteche in franchising. Il format proposto è indicato soprattutto per chi vuole trattare soprattutto vini sfusi. Un ottimo prodotto sia per il portafoglio di chi deve acquistare, sia per l’ambiente. Infatti chi acquista vino sfuso lo fa portandosi da casa eventuali damigiane o bottiglie che riutilizzano varie volte. L’investimento è di soli 9.900 oltre a IVA e prima fornitura di vino, la quale varia secondo le esigenze dell’affiliato. Il contratto di Fiasko non prevede nessuna royalties e dopo il primo anno si è liberi di acquistare il vino dove si desidera.

Chiedi subito maggiori informazioni.

Toscani al dente:

toscani al dente

Un altro brand dove non è prevista nessuna royalties è Toscani al dente. L’azienda propone due fantastici format. Il primo con un investimento da 25.000 euro prevede un negozio di prodotti alimentari tipici toscani, rigorosamente bio fatti da aziende locali tra la provincia di Arezzo e quella di Siena. L’altro format proposto prevede un take away di prodotti toscani quali la ribollita toscana o la pappa al pomodoro. In questo caso l’investimento richiesto parte da 45.000 euro.

Chiedi subito maggiori informazioni.

L’agrumeto

l'agrumeto

L’agrumeto è un altro meraviglioso franchising senza royalties. In questo caso con soli 15.000 euro è possibile aprire un negozio di prodotti tipici siciliani, sia alimentari che non alimentari. I prodotti sono tutti fatti da piccole aziende locali selezionati una ad una dalla stessa proprietà.

Chiedi subito maggiori informazioni.

Come abbiamo visto con questi tre semplici esempi è possibile aprire la propria una attività in franchising anche senza dover tenere conto delle royalties.

Se invece non ti interessa aprire un negozio in franchising e desideri, pur dovendo pagare le royalties, aprire una agenzia qui sotto puoi trovare altre interessanti due interessanti proposte:

Per qualsiasi ulteriore informazione compilare il form sottostante.

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *