Costi partita IVA

partita iva

Costi partita IVA

Aprire una attività in franchising comporta l’apertura della partita IVA. Per tutte le attività che svolgono in maniera abituale una attività di lavoro autonomo, anche se in modo non esclusivo o continuativo (art. 5 DPR 633/72) sono obbligate all’apertura della partita IVA.

Quali sono i costi per aprire la partita IVA ?

Aprire una partita IVA non comporta costi iniziali se non quelli del commercialista nel caso in cui ci si rivolga a lui per l’apertura della stessa e dell’iscrizione alla Camera di Commercio.

Per la registrazione alla Camera di Commercio i costi sono:

  • diritti di segreteria € 18,00
  • marca da bollo € 17,50
  • diritto annuale € 57,00

Come si apre una partita IVA

Per aprire una partita IVA è necessario presentare la richiesta all’ufficio preposto che si trova presso l’Agenzia delle Entrate, presentando il modello AA9 se persone fisiche o il modello ANR. Alla richiesta occorre allegare copia del documento d’identità e del codice fiscale.

La domanda può essere fatta sia dal richiedente o tramite un commercialista a cui si è dato l’incarico.

In fase di apertura della partita IVA occorre scegliere il codice ATECO idoneo per l’attività che si andrà a svolgere e il regime fiscale che si intende adottare. Il codice ATECO (ATtività ECOnomica) è un sistema di classificazione delle attività economiche che serve tra l’altro all’INAIL a determinare il rischio infortunio relativo al tipo di attività indicato dallo stesso codice ATECO, e quindi a calcolare il premio dovuto dall’assicurato.

A seguito della presentazione della domanda per l’apertura della partita IVA viene assegnato il numero di partita IVA che rimarrà lo stesso fino a chiusura dell’attività.

Quale regime fiscale scegliere?

Al momento della richiesta dell’apertura della partita IVA occorre scegliere se si vuole adottare il regime fiscale ordinario o quello forfettario. Non esiste in assoluto la soluzione migliore, è una scelta personale che fa fatta valutando la propria situazione.

Caratteristiche del regime fiscale ordinario:

  • deduzione dei costi
  • deduzioni e detrazioni IRPEF

Caratteristiche del regime fiscale forfettario:

  • determinazione forfettario del reddito , in base al codice ATECO
  • applicazione imposta sostitutiva al 5% o al 15%
  • esonero dagli obblighi IVA e dalla tenuta della contabilità
  • esclusione applicazione IVA sui ricavi / compensi
  • esonero fatturazione elettronica
  • contributi INPS agevolati con riduzione del 35% per gli iscritti alla Gestione artigiani e commercianti INPS
  • esonero studi di settore e speso-metro
  • esonero IRAP

Il regime fiscale ordinario è consigliato per coloro che sostengono costi di gestione dell’attività superiori a quelli previsti in misura forfettaria riguardanti il regime fiscale forfettario.

Non tutti possono però possono scegliere scegliere il regime fiscale forfettario. Il requisito fondamentale è quello di non superare i 65.000 euro di fatturato. Per vedere gli altri requisiti andare nel sito delle Agenzie delle Entrate.

Quali sono i costi fissi relativi alla partita IVA

Occorre tenere presente che, anche se non si fattura nulla, ci sono ugualmente dei costi da sostenere. Anche con fatturato uguale a zero bisogna ugualmente tenere la contabilità e presentare la dichiarazione dei redditi. Queste operazioni comportano un costo che è quello relativo al professionista che si occupa di ciò.

I costi fissi per una ditta individuale sono:

  • contributi INPS che sul minimale sono pari 3.791,98 se il fatturato è inferiore a 15.710 euro. Se si adotta il regime fiscale forfettario è possibile richiedere una riduzione contributiva pari al 35%;
  • diritto annuale alla Camera di Commercio, circa 56 euro.

I contributi INPS si versano in quattro soluzioni con scadenza il 16 maggio, il 20 agosto, il 16 novembre e il 16 febbraio dell’anno successivo.

Se stai valutando di aprire una attività in franchising ti consiglio la lettura del libro ” Come essere un affiliato felice e scegliere il giusto franchisor” in vendita su Amazon.

,,,,,,,,,,,,,,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *