6 idee franchising 2020

idee franchising 2020

6 idee franchising 2020

Stai pensando di aprire una attività in franchising? Diventare franchisee, affiliandosi a una catena in franchising, è una soluzione che consente di diventare imprenditori limitando i rischi di insuccesso. Questo perché, il franchisor, mettendo a disposizione dell’affiliato il know-how acquisito nel corso degli anni presso il proprio punto pilota, garantisce un sistema di lavoro e un prodotto già testato e quindi già messo a punto eliminando eventuali errori di progettazione.

Chi decide di aprire in franchising, pertanto, si ritrova nelle condizioni di avviare la propria attività riducendo al minimo gli eventuali errori che si possono commettere con l’inesperienza.

Vediamo ora 6 idee franchising per il 2020.

Franchising vino sfuso

Enoteca in franchising a soli 9970
Enoteca in franchising a soli 9970

Una delle 6 idee franchising 2020 è il franchising del vino sfuso. Aprire una vineria vini sfusi in franchising è la soluzione ideale per tutti coloro che hanno la passione per il vino. La vendita di vino sfuso alla spina, come qualsiasi altra attività di vendita di prodotti sfusi, comporta numerosi vantaggi sia dal punto di vista economico sia nel rispetto per l’ambiante. I prodotti venduti sfusi costano meno poiché si paga solo l’alimento e non la confezione in cui è contenuto, con un risparmio del 10% circa. Acquistare sfuso inoltre si aiuta l’ambiente producendo meno rifiuti e diminuendo le emissioni inquinanti. Ciò è dovuto al maggior ingombro degli imballaggi e di conseguenza al minor numero di veicoli che trasportano le merci. Meno mezzi sulle strade comportano anche la diminuzione delle emissioni inquinanti.

Per diventare un franchisee di vino sfuso occorre:

  • partita IVA
  • comunicazione di inizio attività
  • registrazione nel registro delle imprese
  • attestato HACCP
  • essere a norma con la normativa relativa alla vendita di prodotti sfusi (decreto legge 231/2017).

Uno dei maggiori franchising di vino sfuso si trova in Toscana, nella provincia di Livorno. Il format proposto prevede , con soli 9.900 euro oltre alla prima fornitura di vino, la realizzazione di una fantastica vineria comprese 8 spine per la mescita del vino. Oltre al basso investimento, un altro vantaggio nell’aprire una enoteca vini sfusi con questo franchisor , sta nel contratto. Il contratto prevede l’obbligo di acquisto del vino solo per il primo anno.

Franchising prodotti tipici toscani

maledetti toscani

La seconda proposta delle 6 idee franchising per il 2020 riguarda un franchising di eccellenze alimentari toscane. Il franchising di prodotti toscani proposto offre alimenti di qualità prodotti da piccole realtà biologiche dislocate tra Siena ed Arezzo. Il format è unico del suo genere come unici sono le pietanze proposte, un fast food di qualità, con prodotti certificati toscani al 100% e biologici. Tutto è studiato nei minimi particolari per far si che l’attività possa rendere soddisfatto sia il cliente finale sia per l’affiliato. Per aprire questo meraviglioso take away di prodotti tipici toscani è richiesto un locale di circa 50 mq. in zona centrale e turistica.

Franchising prodotti tipici siciliani

franchising prodotti tipici italiani

La terza proposta delle 6 idee franchising 2020 riguarda l’apertura di un negozio di prodotti tipici siciliani. In questo caso i prodotti che si possono vendere sono vari, spaziano dalle conserve siciliane, ai vini all’olio, ad altri prodotti alimentari, alle ceramiche tipiche siciliane, a prodotti di cosmesi e ai viaggi in Sicilia. L’investimento richiesto, per aprire in franchising un negozio di prodotti siciliani, parte da soli 15.000 euro e comprende sia la prima fornitura di prodotti sia l’arredamento. Una bella idea per diventare imprenditori senza dover disporre di grossi capitali. La location ideale e di circa 50 mq, con vetrine fronte strada, zone di forte passaggio pedonale e veicolare, e in città di media e grandi dimensioni.

Franchising cellulari

appia cellulari

La quarta attività in franchising proposta riguarda un franchising di cellulari usati. Il mercato degli smartphone è sensibilmente cambiato negli ultimi anni. Una volta finché un telefono non era completamente distrutto non lo si cambiava, ora viene sostituito con maggiore frequenza. Questo a fatto nascere un mercato parallelo di vendita di telefoni usati, ideale per quella utenza che non può permettersi di acquistare un costoso cellulare e che preferisce risparmiare acquistandone uno usato. Aprire un negozio di telefonia significa non vendere solo telefoni usati e nuovi ma di diventare anche un franchising di accessori per telefonia. Infatti, in questi negozi, è possibile trovare anche tutti gli accessori per qualsiasi smartphone.

L’investimento richiesto per aprire un negozio di telefoni usati in franchising parte da soli 9900 euro. Con questa cifra è compresa la prima fornitura di smartphone nuovi e usati, vari accessori , l’insegna e l’indispensabile formazione, senza la quale è praticamente impossibile avviare questa attività. Se si desidera c’è la possibilità anche di avere un negozio chiavi in mano compreso di arredamento.

Franchising poste private

Franchising ZeroDistanze

Il prossimo franchising che presentiamo riguarda un settore completamente diverso dai precedenti. Questo e il prossimo riguardano il franchising di servizi.

In questa tipologia di franchising, a differenza dei precedenti, non è prevista nessuna merce da acquistare e da rivendere, ma si offrono servizi. Per aprire un centro di poste private in franchising occorre essere in almeno due persone. Una rimane in agenzia e l’altra esce sia per effettuare la consegna della posta sia per trovare nuovi clienti tra le varie aziende della zona. In questa attività l’improvvisazione porta ad un insuccesso sicuro, per questo motivo la maggior parte delle poste private sono in franchising. Solo grazie all’organizzazione e al know-how del franchisor è possibile emergere in questo settore. L’investimento richiesto per questa attività è piuttosto contenuto, con meno di 10.000 euro è possibile diventare degli imprenditori in un settore come questo che può regalare delle belle soddisfazioni economiche.

Franchising infortunistica stradale

Agenzia infortunistica strdale

Aprire in franchising una infortunistica stradale e risarcimento danni può essere una buona idea imprenditoriale.

Il consulente di infortunistica stradale si pone tra il danneggiato e l’assicurazione per garantire il giusto risarcimento a coloro che sono state vittime di un sinistro stradale o di mal sanità. Nel momento in cui il danneggiato conferisce il mandato all’infortunistica stradale non deve preoccuparsi più di nulla, infatti è compito dell’infortunistica stradale curare tutte la documentazione utile alla quantificazione del danno e alla liquidazione dello stesso da parte dell’assicurazione. I guadagni di una agenzia di infortunistica stradale variano dal 105 al 20% in relazione al danno liquidato, compenso che viene riconosciuto dalla compagnia assicuratrice. I requisiti per aprire una agenzia infortunistica stradale sono piuttosto semplici, non serve nessuna esperienza pregressa.

Se stai valutando di aprire una attività in franchising ti consiglio la lettura del libro ” Come essere un affiliato felice e scegliere il giusto franchisor” in vendita su Amazon.

come essere un affiliato felice

Clicca qui per ordinarlo

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *