Novità franchising Sanicloud ozono

Novità franchising Sanicloud ozono

Una delle novità franchising per questo fine 2017 è rappresentato dal nuovo format in franchising di Sanicloud. L’azienda è leader nel settore dell’ozono ed ha lanciato sul mercato un nuovo progetto che comprende una sauna ad ozono ,vari erogatori di ozono e una linea di prodotti tutti ionizzati. Per capire la bontà del format proposto e recepire tutte le potenzialità occorre comprendere le qualità del prodotto commercializzato. Vediamo allora quali possono essere i benefici per chi fa la sauna ad ozono.

Lista dei benefici dell’ozonosaunaterapia

Aumenta drasticamente l’ossigenazione dei tessuti e delle cellule

Brucia 400-600 calorie per sessione

Stimola il sistema immunitario

Aumenta il numero di globuli bianchi

Aumenta la circolazione e la distribuzione dell’ossigeno e delle sostanze nutritive nel corpo

Aumenta l’elasticità dei globuli rossi in modo da diffonderli più facilmente nei tessuti

Intensifica l’immunità cellulare (parte del sistema immunitario)

Aumenta 2,3-DPG, responsabile per l’abilità del sangue di rilasciare ossigeno nei tessuti

Aumento il fattore di necrosi tumorale fino a 500 volte

Purifica il corpo delle tossine accumulate, come pesticidi, PCB, residui di farmaci e scarti acidi

Produce l’interleuchina II e l’interferon-gamma (sostanze anticancerogene)

Come gli altri mezzi di diffusione dell’ozono, la combinazione di ozonoterapia e sauna offre risultati positivi. Le condizioni che possono trarre beneficio, sottolineo trarre beneficio e non guarire , dal trattamento includono:

  • Danneggiamento del menisco e disturbi delle articolazioni

  • Fuoco di Sant’Antonio (Herpes Zoster) e Herpes Simplex

  • Ernia al disco

  • Ulcere diabetiche e stasi venosa

  • Allergie e sinusiti croniche

  • Malattia di Lyme

  • Alzheimer, demenza senile

  • Artrite

  • Malattie autoimmuni

  • Colite e malattia di Crohn

  • Tinnitus

  • Infezioni vaginali

  • Epatite cronica

  • Sindrome da Fatica Cronica

  • Fibromialgia

  • Candidosi etc.

Effetti principali dell’ozono

  1. L’ozono stimola la produzione dei globuli bianchi. Queste cellule proteggono il corpo da virus, batteri, funghi e cancro. Se, deprivate di ossigeno, queste celle non funzionano correttamente, falliscono nell’eliminare gli elementi estranei e cominciano ad attaccare le cellule in salute (reazioni allergiche). L’ozono alza significativamente i livelli di ossigeno nel sangue per lunghi periodi dopo la somministrazione, desensibilizzando tendenzialmente le allergie.

  2. I livelli di interferon vengono alzati significativamente. Gli interferon amministrano tutti gli aspetti del sistema immunitario, inibiscono la riproduzione virale.

  3. L’ozono stimola la produzione del fattore di necrosi tumorale (TNF). Il TNF è prodotto dal corpo mente un tumore sta crescendo. L’ozono stimola la secrezione dell’interlechina-2. Essa è una dei pilastri del sistema immunitario. È prodotta da linfociti T-helper, T-soppressori, citotossici, T-delayed e T-memoria.

  4. L’ozono uccide la maggior parte dei batteri a basse concentrazioni. Il metabolismo della maggior parte dei batteri è in media efficiente per 1/17 rispetto al nostro.

  5. L’ozono è efficace contro tutti i tipi di funghi, inclusi candida, piede d’atleta, muffe, lieviti e comuni funghi.

  6. L’ozono combatte i virus in diversi modi. Come detto prima, l’ozono attacca anche le particelle virali direttamente.

  7. L’ozono è un antineoplastico. Questo significa che l’ozono inibisce la crescita di nuovo tessuto, poiché il rapido dividersi delle cellule sottrarrebbe la priorità alla produzione degli enzimi necessari a proteggersi dall’ozono. Le cellule cancerogene sono cellule che si riproducono velocemente, ma vengono inibite dall’ozono.

  8. L’ozono ossida le placche nelle arterie. Distrugge le placche coinvolte nell’arteriosclerosi e nell’ateroscelrosi.

  9. L’ozono ha quindi una tendenza a rimuovere blocchi grandi o piccoli, che migliora l’ossigenazione degli organi in deficienza.

  10. L’ozono aumenta la flessibilità e l’elasticità dei globuli rossi.

,,,,,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *