Che cosé il know-how ?

La definizione di know-now : ( www.treccani.it/vocabolario/know-how/)

Know-how nóu hàulocuz. angloamer. (propr. «sai come»), usata in ital. come s. m. –1.Nel linguaggio dell’industria, complesso di conoscenze ed esperienze tecniche non brevettate, talvolta di carattere segreto, utili o necessarie al conseguimento di determinati scopi industriali, quali il miglioramento tecnico qualitativo o quantitativo dei processi di produzione, lo sviluppo delle ricerche, il perfezionamento dei controlli, ecc.; in partic., il complesso delle informazioni industriali necessarie per la costruzione, l’esercizio e la manutenzione di un impianto. 2.In senso estens. e fig., il possesso di specifiche cognizioni che consentono di svolgere in modo eccezionalmente proficuo i propri compiti (direttivi o comunque di notevole responsabilità) in un’attività o impresa anche non industriale.

Con il termine know-how in franchising si intende l’insieme di metodi operativi, conoscenze e procedure, già sperimentate dal franchisor e trasmesse all’affiliato. Il know-how trasmesso dal franchisor all’affiliato deve essere il risultato di un lungo lavoro, deve essere verificato e collaudato in ogni suo aspetto. Aprire una rete in franchsing senza aver testato e verificato di persona le varie modalità, i vari prodotti da commercializzare o i vari servizi da offrire al cliente, significa andare incontro al sicuro insuccesso, sia per l’affiliante sia per l’affiliato. Il trasferimento all’affiliato dei vari metodi operativi comporta al franchisor la fornitura di tutta la documentazione relativa allo svolgimento delle attività, dal manuale operativo, alla formazione pre e post apertura, ad eventuali corsi di formazione e di aggiornamento. Il know-how deve sempre essere continuamente aggiornato in base ai cambiamenti di gusto dei clienti, alla concorrenza e alle normative fiscali. Per questo diventa indispensabile che ci sia dialogo costante tra il franchisor e l’affiliato e viceversa. Deve esserci sempre un feed back anche da parte dell’affiliato. Il flusso di informazioni deve essere a doppio senso. Solo così si riesce a costruire un know-how aggiornato e ben fatto ed a effettuare delle migliorie al progetto a vantaggio di tutti gli affiliati al gruppo. ( idee franchising)

,,,,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *