Cos’è il franchising?

Cos’è il franchising?

Il franchising è una formula commerciale che prevede una di collaborazione continuativa per la distribuzione di beni o servizi fra un imprenditore, affiliante o franchisor, e uno o più imprenditori, affiliati o franchisee, giuridicamente ed economicamente autonomi ed indipendenti l’uno dall’altro, che stipulano un apposito contratto attraverso il quale:

  • L’affiliante concede all’affiliato l’utilizzazione della propria formula commerciale, comprensiva del diritto di sfruttare il suo know-how (l’insieme delle tecniche e delle conoscenze necessarie) ed i propri segni distintivi, unitamente ad altre prestazioni e forme di assistenza atte a consentire all’Affiliato la gestione della propria attività con la medesima immagine dell’impresa Affiliante.

  • L’affiliato si impegna a far proprie politica commerciale e immagine dell’affiliante nell’interesse reciproco delle parti medesime e del consumatore finale, nonché al rispetto delle condizioni contrattuali liberamente pattuite.

I settori del franchising sono innumerevoli e vengono suddivisi in tre macro categorie

  • Franchising di distribuzione: presuppone che l’affiliante abbia messo a punto e sperimentato delle tecniche e dei metodi commerciali costituenti il know-how che egli trasferirà al suo affiliato. A fronte dell’uso dei marchi, dei servizi resi e dei beni forniti l’affiliante chiede all’affiliato un corrispettivo sotto forma di diritto di entrata e/o di canoni periodici (royalties).

  • Franchising di servizi: un sistema nel quale l’affiliato non vende alcun prodotto, ma offre la prestazione di servizi inventati, messi a punto e sperimentati dall’affiliante. Il campo di attività di questo sistema è molto vario, andando dalla ristorazione (ristoranti, pizzerie, rosticcerie, gelaterie, bar, ecc.) alle attività turistiche e del tempo libero (alberghi, villaggi vacanze, agenzie di viaggi, campeggi, centri sportivi, ecc.), dalla stampa e riproduzione rapida agli istituti di bellezza e ai parrucchieri, dai servizi di consulenza professionale agli istituti di istruzione e formazione, dall’ intermediazione immobiliare all’autonoleggio, ecc.

  • Franchising industriale: in questo sistema i partner affiliante e affiliato, sono due imprese industriali. Il primo concede all’altro la licenza dei brevetti di fabbricazione ed i marchi, gli trasmette la sua tecnologia, gli assicura un’assistenza tecnica costante. Il secondo, l’affiliato, fabbrica e commercializza le merci prodotte dal proprio stabilimento applicando il know-how e le tecniche di vendita dell’affiliante.

Vantaggi

La formula del franchising offre vari vantaggi sia per il franchisor che per l’affiliato. Per il franchisor il vantaggio principale sta nel rapido sviluppo della propria rete contenendo i costi relativi a personale e altro. Per l’affiliato il vantaggio è quello di ridurre al minimo i rischi di fallimento, in quanto il franchisor, se è serio e preparato trasmetterà tutta la sua esperienza

Aprire in franchising un’attività  offre differenti vantaggi quali: la riduzione del rischio di fallimento, in quanto un franchisor ha provato e testato il business concept sul mercato e gran parte dei difetti sono già stati risolti riducendo così al minimo i rischi per il franchisee; lo sfruttamento dei benefici derivanti dalle economie di scala, visto che tutti i franchisee insieme possono comprare a condizioni migliori ed ad un minor costo rispetto ad un business individuale; il supporto di promozione e pubblicità da parte della casa madre; un know-how già sperimentato da apprendere, aumentando considerevolmente le probabilità di avere successo, un sistema di business collaudato e prodotti/servizi già testati sul mercato; l’ assistenza nella gestione manageriale ed amministrativa, con corsi di aggiornamento e formazione.

Per quanto riguarda le modalità di affiliazione, queste dipendono dalla tipologia del prodotto o del servizio proposto dall’affiliante, tuttavia dal 6 maggio 2004 è in vigore legge la n.129 che disciplina il sistema di collaborazione commerciale tra le imprese.

Il sistema franchising tutela la cultura d’impresa e l’etica commerciale creando un circolo virtuoso tra le due parti, il franchisee ed il franchisor, che si traduce in un rapporto tra partner.

La formula del franchising riesce a far convivere l’organizzazione aziendale delle grandi imprese franchisor e la flessibilità delle microimprese franchisee, peculiarità che la rende particolarmente adatta ad affrontare i momenti di crisi dell’economia.

L’alleanza fra il singolo imprenditore commerciale e impresa organizzata rappresenta una combinazione vincente sia per lo sviluppo, sia per la resistenza ai momenti di difficoltà.

 

,,,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *