Cosa serve e cos’ è il business plan

Il business plan è un utile e importante strumento di pianificazione ed fondamentale in fase di start up di una azienda. Con questo strumento l’imprenditore analizza la fattibilità economico e finanziaria del suo progetto verificando se la sua idea potrà funzionare oppure no. Il business plan può servire all’imprenditore anche per stabilire gli obiettivi da raggiungere. Inoltre può essere usato per presentare l’azienda a potenziali finanziatori o investitori o agli istituti di credito per chiedere la liquidità necessaria. Il business plan non ha una struttura fissa ma viene adeguato a seconda dell’utilizzo che se ne deve fare. Pur non avendo una struttura fissa deve sottostare a semplici regole che rendano il documento di facile lettura.

Generalmente è composto da una prima parte descrittiva dove viene presentata l’azienda ed il progetto ed una seconda parte dedicata ai numeri dove vengono mostrati nel dettaglio tutti gli aspetti finanziari ed economici. E’ buona norma includere nel business plan un executive sommary, ossia un riassunto del documento stesso, composto da una o due pagine dove viene sintetizzato il business plan completo. Questo riassunto serve per stimolare la lettura dello stesso, evidenziando gli aspetti positivi del progetto. Ricordarsi tra le altre di indicare chi sono i manager aziendali e che ruoli ricoprono all’interno della struttura.

Non trascurare di descrivere il progetto, in che fascia di mercato si pensa di posizionarsi e quale percorso si intende fare per ottenere i finanziamenti utili all’avvio e alla gestione della fase iniziale dell’attività che si andrà a fare. L’intero documento non deve essere troppo lungo , al massimo una cinquantina di pagine. Attenzione però a non farlo diventare obsoleto. Se ci sono novità nel management o ancora meglio nell’intero progetto bisogna assolutamente modificarlo e renderlo attuale. Presentare tale documento anche se redatto poco tempo prima, ma con dati che nel frattempo sono cambiati può creare confusione in chi lo sta leggendo. Scrivere un business plan non è una cosa semplice e richiede dimestichezza nel farlo. Per redarre un buon business plan servono capacità di immaginazione, capacità di analisi , capacità di scrivere in modo chiaro e semplice. Oltre a queste capacità occorre avere delle specifiche competenze che vanno dal marketing alla finanzia aziendale e naturalmente una linea guida da seguire.

,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *