Take-away, ottima opportunità di business

Il franchising take-away o ristorazione veloce è una delle tante idee di business che offre il mercato del franchising.

Il take away è una attività ristorativa senza servizio ai tavoli. Questo permette all’affiliato di avere enormi vantaggi economici dovuti al fatto di non aver personale per servire i tavoli.

L’offerta di questo settore non manca e di conseguenza anche la concorrenza è elevata.

Aprire in franchising un take-away

I vari brand per diversificarsi cercano sempre nuove idee. Esistono varie tipologie di take away dove si possono trovare:

  • piadine
  • toast
  • tigelle
  • hamburgher
  • panini
  • patatine fritte e fritti in genere
  • e altro

I locali che vengono proposti di solito hanno un format giovane e semplice. L’investimento richiesto varia molto da marchio a marchio e dalla grandezza del locale e varia da un minimo di circa 20.000 euro ad un massimo di oltre 200.000 euro.

Anche quello che viene offerto all’affiliato varia da brand a brand

Non deve mancare:

  • studio della location indicata dall’affiliato;
  • utilizzo del marchio
  • progettazione architettonica e impiantistica;
  • consulenza su pratiche burocratiche;
  • materiale pubblicitario
  • vetrofania
  • insegna
  • menù
  • Trasferimento del know-how all’affiliante;
  • Formazione pre-apertura
  • Cura start-up e consulenza post apertura;
  • Formazione tecnica e commerciale con manuale operativo.

Per poter aprire un locale di ristorazione serve:

  • Corso Ical e Hccp
  • Richiesta al comune del permesso di avvio dell’attività
  • Apertura della Partita IVA ed iscrizione al Registro delle imprese della Camera di Commercio
  • Certificazione dell’Asl relativa ai requisiti igienici del locale
  • Iscrizione all’Albo delle Imprese artigiane


La scelta della location è importantissima per il buon risultato finale. Due sono le soluzioni ideali:

  • aprire in un centro storico,
  • aprire in una zona periferica ma di forte passaggio, meglio se in prossimità di cinema, centri commerciali o scuole.

Decidere di gestire questa attività da soli è impossibile. Anche se si tratta di una piccola attività occorre del personale. L’ideale sarebbe avere almeno una persona full time e due part time.

 

,,,,,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *