SRL semplificata: quali sono i vantaggi

Tra le varie forme societarie utili per aprire un’attività in franchising c’è la SRL semplificata. La Srl semplificata con capitale sociale minimo di 1 euro è stata istituita nel 2012 con lo scopo di facilitare la creazione di nuovi imprese. La prima cosa da fare è la stesura atto costitutivo e dello statuto va fatta presso uno studio notarile il quale è obbligato a svolgerle questa operazione gratuitamente e i depositare l’atto presso il registro delle imprese senza spese di bollo che non sono in questo caso dovute. Anche se il notaio non costa nulla occorre mettere in preventivo una spesa di circa 600€ per gli adempimenti: registrazione dell’atto all’Agenzia delle Entrate, iscrizione della società in CCIIAA, ecc.

Quali sono i vantaggi di una srl semplificata:

1. Costituirla costa poco. capitale sociale all’inizio può essere anche di 1 euro ma non potrà superare i 9.999,99 Euro e inoltre le spese notarili sono pari a zero

2. Non ci sono limiti di età per i soci.

3. Può essere unipersonale.

4. Responsabilità limitata.

La responsabilità per eventuali debiti della società è limitata al capitale investito: se le cose vanno male non si è tenuti a pagare i debiti della società con i beni personali

Inoltre, in caso di fallimento è la società a fallire, non i suoi soci.

Quali sono gli svantaggi

1. La gestione costa

Dopo la costituzione la srls ha gli stessi costi di gestione di una srl ordinaria

  • Camera di Commercio (200 euro),

  • tassa di concessione governativa per la vidimazione dei libri sociali (circa 300 euro),

  • 16 euro di marche da bollo per la vidimazione di ogni 100 pagine di libro sociale

  • diritti di segreteria per ogni libro sociale vidimato (25 euro).

A queste spese bisogna aggiungere i costi del commercialista ( circa 200€ mese) e 150 € per depositare il bilancio a fine anno.

2. Capitale limitato (in prospettiva)

Non può superare i 9.999,99 euro

3. Regole di funzionamento e amministrazione sono fissate per legge

La società non ha un suo statuto particolare (che è appunto lo strumento con cui nelle Srl i soci possono darsi delle norme): l’atto costitutivo è il modello stabilito dal ministero. Di conseguenza, le decisioni sono prese dai soci con le maggioranze stabilite dalla legge, che non si possono modificare.

4. Grandi difficoltà di accesso ai finanziamenti

Con un capitale sociale così basso – che è l’unica garanzia, visto che il patrimonio personale non può essere toccato diventa  difficile ottenere un credito.

5. I soci sono solo persone fisiche, non persone giuridiche

Quindi le società non possono essere soci di una Srls.

6. Mancanza di agevolazioni fiscali

Non ci sono vantaggi fiscali per i nuovi soggetti. In tema di tassazione i fatti non è stata prevista nessuna aliquota agevolata, nemmeno per i primi esercizi sociali: la normativa è quella ordinaria.

,,,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *