Franchising si o franchising no: pro e i contro di una attività in franchising

Franchising si o franchising no; questo è il dilemma che attanaglia molti giovani imprenditori. La risposta più corretta sarebbe “ dipende”. Dipende da molti fattori. Non ci può essere una risposta uguale per tutti. In linea di massima il franchising è una buona idea per fare impresa se di prediligono marchi noti e riconoscibili immediatamente. Un brand noto aiuta sempre ad ottenere ottimi risultati, anche se questo non significa avere la garanzia del successo. Il successo è un mix di vari fattori, avere un’insegna di un brand famoso è uno di questi fattori ma non è l’unico.

Il vantaggio nell’affiliarsi ad una insegna conosciuta, porta l’indiscusso vantaggio di poter proporre articoli o servizi già testati e apprezzati dai clienti. Un conto è vendere un prodotto o un articolo che nessuno conosce e un altro conto è vendere prodotti che sono stati pubblicizzati in TV, carta stampata e altro. Il rovescio della medaglia sta nel fatto che più è noto il marchio e maggiori sono gli investimenti richiesti.

Un altro fattore che fa dire SI  è il know-how. Il franchisor che ha creato il brand ha già testato sul territorio la formula migliore per vendere i propri prodotti o articoli ed è in grado di trasmettere l’intero processo a tutti i propri affiliati, i quali potranno iniziare l’avventura imprenditoriale avendo già tutte le informazioni necessarie senza dover sperimentare sulla propria pelle, riducendo al minimo i rischi di fallimento dovuto ad errori di inesperienza. Errori che a volte possono costare caro.

Il franchising SI anche per chi desidera entrare in un settore che non conosce. Affiliandosi a una rete tutte le informazioni necessarie per avviare e gestire in modo proficuo l’attività vengono fornite direttamente del franchisor, eliminando così le perdite di tempo necessarie per capire il funzionamento di tutto, che di solito si tramutano in perdite economiche.

Franchising NO

Franchising NO se si pensa che basti diventare affiliato di qualunque gruppo per fare soldi. Ci vuole sempre intraprendenza, voglia di arrivare agli obiettivi prefissati.

Franchising NO se si decide di affiliarsi a strutture improvvisate.

Franchising NO se il franchisor non da nessun valore aggiunto di quanto sappiamo già noi.

Questi sono solo alcuni pro e contro del franchising, utili per farsi una prima idea se è meglio aprire la propria attività in franchising o in totale autonomia. Scelta che è strettamente personale e dipende dalle doti personali del futuro imprenditore.

,,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *