Errori da non commettere nell’aprire una attività

Aprire un’attività in franchising : gli errori da non commettere

Aprire un’attività in franchising è una scelta importante, ma anche molto rischiosa. Vediamo quali sono gli errori più comuni commessi da chi apre una nuova attività.

1 Non fare le dovute ricerche di mercato

Importante è fare delle indagini di mercato. Anche se si è convinti di conoscere bene il settore della tua nuova impresa, occorre ricordarsi che fare delle analisi di mercato soprattutto nel momento di avvio di un’attività commerciale, risultano fondamentale per il successo futuro dell’azienda. Solo grazie alle indagini di mercato ci si può rendere conto che il servizio o il prodotto che abbiamo voglia di vendere può funzionare nell’area in cui abbiamo intenzione avviare la nostra attività. Per le indagini di mercato ci si può arrangiare chiedendo alle persone della zona se gradirebbero che in quell’area fosse presente la vostra nuova attività. E’ possibile fare questo anche attraverso i social network

2 Esagerare con prestiti ed investimento iniziali

Quando si avvia un nuovo progetto occorre accertatrsi di avere dei risparmi da parte che permettano di cominciare la nuova esperienza con il piede giusto. Se questi risparmi sono troppo pochi ci si può rivolgere a terze persone (soci, parenti) o a enti ( banche) per chiedere un prestito ( leggi l’articolo “ come fare per reperire i capitali necessari per aprire la tua nuova attività inf ranchising) ma senza esagerare. Chiedere tutto alla banca significa partire già dovendo, oltre all’affitto, alle varie utenze, alle tasse dover far fronte tutti i mesi a delle rate piutosto alte pagando gli interessi.

3 Non ascoltare i clienti

La miglior pubblicità è il passaparola. Il miglior modo per far parlare ben le persone della nostra attività è saperli ascoltare e recepire quello che ci dicono. Anche se pensiamo di essere perfetti solo parlando con i clienti ci si rende conto che si può fare ancora di più per soddisfarli.

4 Sopravvalutare le proprie abilità imprenditoriali

Nonostante si pensi di essere dei professionisti avviare un’azienda, anche se in franchising, richiede molte competenze in più settori (tecnico, commerciale, amministrativo, pubblicitario.ecc.). Dopo un’attenta valutazione delle proprie capacità occrre identificare i punti di forza dove non occorre chiedere aiuto a dei professionisti i punti deboli dove è opportuno rivolgersi ad un professionista ( es. commercialista) Volere fare tutto da soli comporta un enorme spreco di energie. Meglio dedicarsi a quello che è il vero business e a quello che si fare meglio e delegare tutto il resto a dei professionisti.

5 Non fare pubblicità

Non fare pubblicità sopratutto nella fase iniziale, significa partire con il piede sbagliato. Se i clienti non ci conoscono, non sanno che esistiamo, come possono entrare nel nostro negozio? Senza pubblicità l’attività è destinata a morire in breve tempo. Non basta aver un buon prodotto o servizio da offrire se poi non ci si fa conoscere. Oltre alla classica pubbblicità a pagamento ( volantinaggio, affissione di manifesti, panelli pubblicitari ecc) occorre dedicare tempo anche alle pubbliche relazioni frequentando i locali della zona ( bar) e ai social network

6 Non distinguere guadagni da incassi

Confondere questi due concetti si rischia di indebitarti . Incassare 100 non significa aver guadagnato 100. Dai cento incassati si devono togliere tutti quei costi che servono per la gestione dell’attività quali affitto, commercialista, varie utenze, spese per la pubblicità, tasse, inps, oltre ovviamente al costo del prodotto venduto.

7 Non essere motivati

Se si deve avviare un’attività in franchising tanto per fare, come ripiego perchè si è sanza lavoro e si cerca solo un’occupazione, meglio lasciar stare. Per ottenere grandi risultati servono prima di tutto grandi ambizioni, forza di volontà, determinazione e, soprattutto, la convinzione di poter raggiungere qualsiasi traguardo. Di solito, nello star up questi elementi sono sempre presenti, ma via via si attenuano. Questo non deve succedere

,,,,,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *