Business plan in 9 semplici mosse

Il business plan è quel documento che sintetizza le caratteristiche e i contenuti di un progetto aziendale e viene redatto per permettere la pianificazione aziendale. Viene utilizzato anche per la comunicazione verso nuovi affiliati, soci, investitori o istituti di credito. Il business plan si compone di due macro sezioni La prima consiste nella parte descrittiva dell’azienda. Questa sezione è indispensabile per permettere al lettore di conoscere l’azienda. Si compone di quelle analisi e studi necessari per una corretta comprensione del mercato, della concorrenza, del prodotto/servizio offerto e del piano strategico e operativo. In questa sezione viene descritto da chi è composta l’azienda, qual’è il suo management, qual’è il mercato di riferimento, quali sono i potenziali concorrenti. La seconda sezione si riferisce alla situazione economico-finanziaria e comprende molte aree di analisi di investimento e di bilancio. Il fine è quello di fornire uno strumento che consenta di interpretare i dati raccolti nella prima parte del business plan, disponendoli in una serie di prospetti che guidino il lettore nella valutazione del progetto e che siano al contempo gli strumenti per una presentazione professionale e accurata dello studio. Il business plan deve essere il più realistico possibile. Inutile fare affermazioni non supportate da dati o peggio ancora inventate. I business plan troppo “appariscenti” vengono smascherati immediatamente venendo percepiti come come un un qualcosa di futile, uno spreco di risorse finanziarie. Deve essere composto da 9 capitoli suddivisi tra le due sezioni. I 9 capitoli sono:

  1. dati dell’azienda;

  2. descrizione del progetto;

  3. analisi di mercato;

  4. strategia di mercato;

  5. strutture organizzativa;

  6. previsioni economico-finanziarie;

  7. fonti di copertura degli investimenti;

  8. stato patrimoniale

  9. flussi di cassa.

Capitolo 1: occorre inserire i dati dell’azienda, numero di telefono, indirizzo, tipo di società, sede legale.

Capitolo 2: occorre descrivere i motivi che spingono a mettersi in proprio e gli obiettivi da raggiungere. Occorre identificare il prodotto o servizio che s’intende offrire, le caratteristiche tecniche e i suoi punti di forza rispetto alla concorrenza. Nella fase iniziale della presentazione è bene aiutarsi con diagrammi e grafici che possano spiegare in modo esaustivo la futura attività economica. E’ necessario indicare le tecnologiche impiegate, brevetti o un particolare know-how del gruppo imprenditoriale che può favorire la realizzabilità dell’idea.

Capitolo 3: deve contenere le analisi di mercato non dimenticandosi di delineare l’identikit dei clienti/consumatori, i loro gusti e abitudini, nonché le loro caratteristiche geografiche, socio-economiche e demografiche (età, sesso, reddito, luogo, classe sociale, grado d’istruzione).

Capitolo 4: in questo capitolo occorre determinare gli obiettivi commerciali, il prezzo di vendita del prodotto o servizio erogato (confrontato con quello dei concorrenti), le strategie di comunicazione e pubblicità. Con questi elementi si procede al calcolo della propria quota di mercato e alla previsione dei fatturati per il periodo di business preso in considerazione (di solito 3 anni).

Capitolo 5: nel capitolo in questione vengono fatti conoscere chi sono i soci dell’azienda, chi è il management, e come è composta l’intera organizzazione.

Capitolo 6: questo è il primo capitolo della seconda sezione e serve per analizzare le previsioni dell’azienda. Inutile dire che devono essere previsioni reali, dettate da dati certi.

Capitolo 7: qui viene specificato come fare a reperire i capitali utili all’attività.

Capitolo 8: il capitolo in questione serve al lettore per capire la solidità dell’azienda, un buon stato patrimoniale e sintomo di un’azienda in salute.

Capitolo 9 : è l’ultimo capitolo dove vengono trattati i flussi di cassa entrando in merito a tutte le movimentazioni possibili sia in entrata che in uscita.

 

,,,

Un commento su “Business plan in 9 semplici mosse”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *